lunedì 3 ottobre 2011

Val d'Argent

Dopo quasi un mese di silenzio
rieccomi con gli aggiornamenti
mi scuso con quante mi hanno scritto fino ad ora
e non hanno ricevuto
mie risposte
ma tornando dalla mia vacanza ho trovato la sorpresa dell'adsl
saltata per via di un violento temporale
ora che tutto è nuovamente a posto
procedo con ordine



Breve vacanza trascorsa nel nord-est della Francia
in Val d'Argent, nell'Alsazia
zona al confine
quasi tra Svizzera e Germania
e in effetti l'influenza è già visibile dall'architettura delle "vecchie" case a graticcio
ora restaurate e patrimonio dell'Unesco
villaggi seminati tra le colline pettinate da immensi filari di vite
Ad ogni ingresso in questi paesi
sembrava di entrare in una scenografia fiabesca
case impeccabili, ognuna con un aspetto ed un colore particolare
e tutte adornate con fiori
fiori di ogni tipo
davanzali ornati dagli immancabili gerani



Ma la destinazione del mio viaggio era
il Carrefour Europèen du Patchwork
un evento, annuale, espositivo del mondo del quilt
Per l'occasione sono allestite circa una ventina di mostre di opere tessili
prodotte da sapienti mani e menti creative di tutto il mondo
Ogni anno sono invitate come ospiti principali
diverse delegazioni
ogni anno c'è un concorso a tema
al quale partecipa chiunque voglia esprimere la propria creatività tessile
ospiti fisse, ovviamente le francesi che hanno quel chè di gusto che le distinguono
Quest'anno pochissime italiane
ma capolavori tanti


E' la terza volta che ci vado
e ogni volta ciò che rapisce la mia attenzione
sono i dettagli
piccoli particolari che solo avvicinandoti puoi scorgere e "studiare"
si perchè, ogni volta che ritorno...le mie mani e la mente iniziano a "prudere"
per voglia di fare, di sperimentare e provare
hmmm....quante idee!


Per ultimo ma solo per ordine di tempo
è allestita una fiera commerciale, sempre per il settore
nel quale sono presenti circa 150 stand
per me, il paese dei balocchi
quasi inutile riportarvi l'elenco degli acquisti
di cui sono pienamente soddisfatta
ma quest'anno ha rappresentato l'occasione di far conoscenza con 2 artiste
apprezzate per le loro creazioni, non solo dalle quilter ma anche dalle ricamatrici
Vèronique Requena e Lynette Anderson.
la prima (la biondina) è l'ideatrice del Mystery quilt
un progetto a tappe, appunto misteriose inizialmente
di cui ho seguito le indicazioni dal suo libro per riprodurlo e che trovate
qui
Lynette, designer australiana che conoscevo meno,
è apprezzabile per lo stile dei suoi schemi
e soprattutto per la sua simpatia.

Entrambe creative dal gusto country


Con questo lungo post spero di non avervi annoiato troppo
ma in un pout-pourri di immagini e parole
mi auguro di avervi trasmesso
il mio entusiasmo
un bacio a tutte


p.s Blog oggi ha deciso che la scrittura del post andasse sottolineata e in grassetto senza opzioni di cambio...va beh :(

8 commenti:

  1. Ciao Carmen, bentornata!!
    Leggere il tuo entusiasmo e la tua soddisfazione mi fa pensare che il tuo viaggio sia andato alla grandissima!!!
    E il sole che continua a splendere come fosse fine Agosto... chissa come sarà bella la tua isola!!!
    Un abbraccio,
    http://lacasettadipandizucchero.blogspot.com/

    RispondiElimina
  2. Ciao Carmen, che bello rileggerti!
    Da dove comincio? Allora, dalla prima foto per via di quell'insegna con il brezeln, mmmh, sarà l'ora, sarà che ho fame, ma il negozio l'avrei svaligiato, e anche quello con le cosine bianche e rosse, che meraviglia!
    Fantastici i quilt, ci credo che sei tornata con le mani che prudono! Ma lo sai che ho preparato già circa 70 quadrati, un po' come quelli della terza foto in basso a sinistra, pensavo di assemblarli con una striscia bianca tra loro, ma mi piace molto anche la stellina della tua foto, è molto particolare, devo farla vedere a mia sorella, lo devo fare per lei... E poi non ci crederai ma ho iniziato l'altro giorno a tagliare la carta per provare a fare qualcosa di molto simile a quello della terza foto in basso a destra... Mi vuoi ispirare, dì la verità!
    Grazie per le tue bellissime foto, approfondirò la conoscenza delle due creatrici, quella mora somiglia un sacco ad una mia amica, pensavo che fosse lei!
    Senti maaaa.... Dai, metti le foto dei tuoi acquisti! Facci brillare un po' gli occhi di luce riflessa, così vediamo cosa avremmo potuto prendere se solo ci fossimo state anche noi...
    No, non è invidia, è solo brama di possesso, tutto quello che vedo lo vorrei... E almeno poi ci facessi qualcosa!
    Un bacione, sono contenta che tu sia tornata, anche se lo so che tu stavi benissimo anche in Alsazia!
    Ciaoo!
    Heidi

    RispondiElimina
  3. Ma che annoiato?
    è un delizioso collage di immagini e ed entusiasmo
    Mari

    RispondiElimina
  4. Finalmente tra noi...ci sei mancata!!!!!
    Ma quale annoiato anzi....dobbiamo ringraziarti per queste splendide immagini...ci hai permesso di viaggiare un po con te e la tua avventura:0)
    Un bacio,a presto..buona giornata!
    Gilda

    RispondiElimina
  5. Non c'è vancanza migliore di quanto si può unire la partecipazione ad eventi che ci appassionano alla visita di posti incantevoli!
    Un saluto
    Eli

    RispondiElimina
  6. Ma che meraviglia quelle case!
    Bentornata e grazie delle belle immagini!
    Silvia

    RispondiElimina
  7. eccoti di ritorno, ci vediamo?

    fulvia

    RispondiElimina
  8. Ben tornata,
    i collage sono deliziosi.

    Ciao

    Viviana

    RispondiElimina