martedì 18 ottobre 2011

Dal paradiso al purgatorio con filosofia

Non è il titolo di un film
ma quello che abbiamo subito in un mese
mi spiego meglio
Questo post voleva essere l'inno all'inizio dell'autunno
ormai affacciato da qualche giorno anche qui all'isola.
Abbiamo goduto di una prolungata estate
potendo permetterci di fare il bagno al mare fino alla scorsa domenica
quindi per me un vero paradiso
sennonchè la discesa al purgatorio per tanta beatitudine
è arrivata con la prima visita, seguita da una seconda ed una terza (in un mese)
da parte di un ungolato nel nostro giardino

Ungolato....dicasi di mammifero provvisto di uno zoccolo come zampa anteriore...
Nella fattispecie un dispettoso, assetato e probabilmente affamato Cinghiale
neanche grande, altrimenti avrebbe scavato le fondamenta della casa, io dico
e questa è stata l'immagine del mio giardino
aprendo le imposte stamane

Quest'anno finalmente, eravamo riusciti ad ottenere un bel pratino verde verde
che un pò per il cattivo terreno un pò per la scarsità d'acqua, fino ad ora non avevamo così ottenuto
Vi domanderete da dove sia entrato
purtroppo nella zona retrostante la casa
non abbiamo recinzione
confiniamo con un bosco d'olivi e la macchia mediterranea,
essendo qui territorio a tutela dell'ente parco, non si può toccare
ma urge un rimedio per tenerlo lontano
Al filo spinato o alla bassa tensione non possiamo pensarci
in quanto abbiamo Oliver
(Labrador che di norma tutto fa tranne la guardia)
ma sto pensando ad un sistema molto artigianale
di disturbo
Appendere barattoli di latta che facciano rumore al passaggio
Si tratterebbe di appenderli per una ventina di metri all'altezza di circa 50cm da terra
se qualcuno di voi però avesse altri suggerimenti sono ben accolti

Non chiedetemi se abbiamo amici cacciatori
sono state già aperte battute di caccia straordinaria

Qui sotto si vede il primo intervento fatto dopo la devastazione
con la risemina del prato

Il secondo intervento
e il terzo
quello di oggi

Va beh....ben arrivato dolce autunno

ah dimenticavo, fortuna che le zucche non le ha viste

7 commenti:

  1. Cavoli che disastro!!!! A me è capitato qualche hanno fa di vederli in un campo di patate......non ti dico!

    RispondiElimina
  2. Povera...
    ...mi dispiace davvero...
    ...però sono contro la caccia...
    ...auspicherei una soluzione alternativa, di "dissuasione", ma efficace...
    ...se solo ne conoscessi...

    In bocca al lupo x il ripristino della situazione ottimale, cara...

    Maddy

    RispondiElimina
  3. Mamma mia che macello...!!!
    Mi dispiace che abbia dovuto affrontare un disastro simile nel tuo bel giardino..dopo le fatiche (perchè so bene i sacrifici che ci vogliono x avere un giardino decente!!)
    Speriamo che tu possa presto trovare una soluzione adeguata..
    Bacio,buona notte
    Gilda

    RispondiElimina
  4. Cara Carmen,che dire......io boicotterei il carissimo presidente del Parco....quel tale Tozzi che crede di essere il primo cittadino dell'Elba,invece credo che sia lì a ricoprire solo il ruolo di intasca soldi....
    non mi fraintendere,io sono per il Parco,ma gestito in modo intelligente,in modo che sia un reddito per gli elbani,invece è concepito come "parco allo stato brado"...qui non è un piacere farsi una camminata nei boschi come da altre parti.....ed il risultato si vede dal tuo giardino rovinato....
    Scusa lo sfogo,ma quando vai in continente e vedi come ci tengono al territorio,invece noi che abbiamo un patrimonio lo stanno buttando via......mi ci inc...........
    Ma sono sicura che con la tua pazienza e pollice verde tutto tornerà a vivere....
    un abbraccio Katia

    RispondiElimina
  5. Cara Carmen, che disastro! Che peccato per il tuo bel pratino :(
    Purtroppo non ho nessun consiglio da darti, non mi intendo di animali selvatici..prova con il sistema che dici tu, spero che funzioni!
    Un abbraccio
    paola

    RispondiElimina
  6. Caro Oliver, hai tutta la mia solidarieta'...ce l'hanno con te perche' non sei un agguerrito cane da guardia, ti mando un quintale di coccole ed un bacio!

    RispondiElimina