domenica 20 novembre 2011

Un petit village

Ultimamente sono latitante dal blog
non solo per mancanza di tempo
anche per attacchi improvvisi di "lo devo fare ora"
come se cantieri di lavori in corso mancassero
uffh
ah! Colgo l'occasione per rassicurare le mie abbinate al P.i.f che anche per loro
le mani sono in pasta......

Dal prezioso bottino portato a casa dal viaggio
in Val d'Argent
è arrivata l'ispirazione del come trovarne l'applicazione
Inizialmente l'intento era iniziare il quilt del libro HomeSweetHome
ma le stoffine erano insufficienti a conti fatti
quindi quel cantiere per adesso sarà solo rimandato


Il genere è sempre quello della Vèronique Requena
e l'input è arrivato grazie al Blog di Sara
lei partecipa ad un sal francese
in cui protagonista è appunto il cestino di Born to quilt
lo ha già realizzato e le è venuto carinissimo
ed è sempre lei che devo pubblicamente ringraziare per alcune dritte che mi ha dato
Grazie Sara!
La parte in appliquè l'ho finita
ed ho iniziato il trapunto
aspetto piccoli e preziosi dettagli da aggiungere
acquistati on-line dall'Australia
anche quì, che ridere con il mio inglese maccheronico...
Spero tanto arrivino e non si perdano per il mondo
Cosa non si fa per raggiungere il risultato che si ha in testa

Il verde della foto non è quello reale
colpa il flash
Presto, almeno per questo manufatto
vi farò vedere il risultato finale

Prima di salutarvi ringrazio
quante/i hanno avuto il pensiero e parole di amicizia
per i disagi dell'alluvione

Serena domenica

9 commenti:

  1. Ciao Carmen! Che bello sentirti! Era da un pochino che ti avevo persa di vista e ti pensavo ;)
    Vedo che sei presissima dal patchwork, che belle stoffine hai comprato! Devo assolutamente darmi una mossa anch'io con il pif...
    Un bacione
    paola

    RispondiElimina
  2. sono rimasta incantata dalle stoffe!
    Buona domenica
    Annamaria

    RispondiElimina
  3. Che meravihlia!!! un'opera d'arte!!!! bacioniii!!!!

    RispondiElimina
  4. Che bello e che invidia. anche io lo avevo visto sul blog di Sara e me ne sono innamorata.
    Ma in questo periodo sono un pò impegnata.
    Seguirò anche il tuo lavoro per vederne la fine.
    Stefy

    RispondiElimina
  5. tutti lavori strabiliantiquelli in cantiere!!!
    un bacio

    RispondiElimina
  6. Ciao Carmen!
    Oggi ricompaio anch'io, ti ho pensata tanto nei giorni dell'alluvione, ma ero senza mezzi per scriverti... Niente connessione nel paese di mia mamma, neanche per sbaglio!
    I tuoi nuovi lavori in corso sono stupendi!
    E che lavoroni, poi! Mica robetta!
    Bravissima!
    Ciao, un bacione!
    Heidi

    RispondiElimina
  7. Ciao è da un po che nn passo a trovarti e ogni volta mi rendo conto che è un peccato e mi riprometto di ovviare a questa mia mancanza di tempo. Mi perdo sempre cose meravigliose. E poi il tuo raccontarle quasi in punta di piedi con garbo gentilezza quasi come una carezza!! Il tuo post sul tuo bottino francese è meraviglioso ne sono rimasta incantata!! Come mi è dispiaciuto leggere dei problemi di alluvione ma lì tra l'incuria e la disonestà che c'è ormai nel nostro paese.. vabbè cambiamo discorso se no il fegato s'ingrossa!!! Devo andare a vedere i blog di cui parli mi hai messo una grande curiosità!!
    Un bacio
    barbara

    RispondiElimina
  8. Vedo con piacere che la quilt-mania prosegue...io per ora mi sono arenata,anche se come ben sai i progetti iniziati sono tanti,prima o poi li finirò....
    un abbraccio grande grande....
    P.S.manca un meseeeeee..........
    Katia

    RispondiElimina
  9. oh mamma... si preannuncia una meraviglia carmen..... che stoffe meravigliose.. che bellissime applique!
    un cantiere molto interessante e indaffarato, mi piace proprio :)
    baci baci
    fede

    RispondiElimina