venerdì 30 marzo 2012

Al risveglio

Questa mattina,
colpa forse ancora la seconda sveglia
non opportunamente adeguata
al cambio dell'ora
mi sono alzata un pò prima del solito
erano quasi le sette e scendendo in cucina
alla finestra
mi si parava questo spettacolo

Stropicciavo gli occhi
e non avendo ancora messo gli occhiali
mi chiedevo se vedevo male

Fumo di un incendio?!
no!
non ne aveva la giusta "consistenza"....ma molto ci si avvicinava

Nuvole
una coltre di nuvole basse, dense e compatte
che accarezzavano il crinale della collina di fronte
tra l'altro neanche molto alta

Poi si muovevano
salendo
scendendo
e
rotolando giù
come la densa schiuma di un'onda
sono rimasta
ad ammirarla finchè non si è dissolta quasi del tutto.
Tutto in brevi istanti


De Andrè in una sua poesia/canzone bellissima
Le Nuvole
diceva
"....certe volte sono bianche
e corrono
e prendono la forma dell’airone
o della pecora..."

A me son sembrate onde di mare

e volevo condividerlo con voi
Buon fine settimana!

Carmen

10 commenti:

  1. Belle le foto........e belle le tue parole.......
    mi piace......xoxo L.

    RispondiElimina
  2. Però che panorama. La giornata inizia con una marcia in più con questo paesaggio.
    Stefy

    RispondiElimina
  3. Che spettacolo!!
    Un bacione
    paola

    RispondiElimina
  4. Sai cosa mi manca di più della mia Isola??
    Svegliarmi al mattino con la voce dei gabbiani...non ha prezzo!
    Kiss

    Virginia

    RispondiElimina
  5. che bello spettacolo! purtroppo non ho mai potuto ammirarne uno simile dal vivo...

    RispondiElimina
  6. Che bellezza di panorama!
    Prima o poi ti vengo a trovare cara Carmen =)
    Buon fine settimana
    Silvia

    RispondiElimina
  7. splendide queste foto....un panorama bellissimo...
    ciao
    giovanna

    RispondiElimina
  8. Bellissime foto, grazie per averle condivise!
    P.S. ora che si avvicina l'estate sento ancora più nostalgia dell'Elba...

    RispondiElimina
  9. Un panorama spettacolare, grazie per averlo condiviso con noi. Grazie anche per i versi del mitico Fabrizio, la sua poesia ti entra nell'anima e non ti lascia più.
    Baciotti

    RispondiElimina
  10. Io vedo troppi film catastrofisti, ci vedo onde di tsunami! Mi manca solo il surfista in cima!
    Bello, incredibile, strano!
    Grazie per le tue belle foto!
    Heidi

    RispondiElimina