sabato 5 febbraio 2011

Jelly Rolls

Avete mai sentito parlare di Jelly Rolls?
Beh per coloro che non li conoscono provo a presentarvele
E' un articolo con brevetto apposito "moda bake shop" fabrics...emigrato dagli states anche qui da noi da qualche tempo.


Nulla di fantascientifico....sono lunghi nastri di cotone in fantasie stampate, tagliati tutti uguali ma esistenti di diverse misure sempre alte 110 cm circa, successivamente arrotolate come girelle. La genialata, anche se non ci vuole una laurea, è la comodità di trovarsele già tagliate avendo anche a disposizione 10 nastri di 10 fantasie diverse.
Vengono coordinate per fantasie e colori dall'azienda stessa che successivamente li mette in vendita in confezioni da una o più rolls.


Sempre grazie al corso di quilt, l'ultimo manufatto creato è derivato proprio dall'uso di queste "ruzzole",
una borsa morbidosa che vi mostrerò in un prossimo post..
colta dalla solita mania da quilter, cioè mai farsi mancare niente - la scorta di tessuti non è mai sufficiente ( potrei organizzare un banco per venderle...MAIII!!! a tal proposito dico sempre che diventeranno beni da testamento hihihihih)...non ci ho pensato due volte e acquistai la mia preziosa scorta.
Colori che all'epoca mi erano inusuali, colori pastellati, zuccherosi ma forse cosciente del fatto che nulla è per sempre e che i miei gusti sarebbero variati, mi forzai ad un acquisto da colori diabetici...ne vado orgogliosa ora!


Ho atteso, oltre alla mia trasformazione cromatica anche il giusto progetto per utilizzarli...e come al solito l'ispirazione mi ha chiamato da un blog di una quilter, questa volta americana, che ha pubblicato un tutorial semplice semplice che potete trovare qui.
Con due rolls alti 4 cm sono riuscita a confezionare due piccole "zipper bags"
una è già predestinata come beauty o porte-necèsseaire pour enfant o porta quello che vorrà "lei"
l'altra credo potrà servirmi come porta-neccessario per qualsiasi cosa.


Ho parlato anche troppo ma spero di esservi stata utile
e voi
a cosa la destinereste?
Buon fine settimana
amiche di rete e non

10 commenti:

  1. Belli i jelly-rolls!
    Mi piacciono da matti, quello che mi ha frenato dall'acquistarli è stato solo il costo, non proprio bassissimo, e forse anche non avere in mente un progetto ben definito, ma credo che per il log cabin siano una favola, anche per me che cucio a mano con le sagome di carta.
    Lo sai che anch'io come te non amo i colori pastellosi, ma questi sono proprio belli!
    Hai fatto benissimo a prenderli, e che carine che sono venute le due pochette!
    Beh, per l'uso delle pochette c'è solo l'imbarazzo della scelta, io ne ho in bagno con le cose per le unghie, nella borsetta, e lasciamo stare cosa c'è nellE cestE (al plurale) dei lavori, ogni cosa che comincio di solito finisce in una pochette, non belle come la tua di sicuro, ma fanno il loro servizio.
    Una bella come la tua la metterei in bagno in bella vista!
    O anche in una cesta da lavoro, ma sempre in modo che si veda bene, è troppo bella per nasconderla in una borsa.
    Mi piace questa tua idea delle stoffa da lasciare in eredità, infatti è un argomento a cui ho pensato anch'io per i miei ricami, ma anche stoffe, ne ho parecchie, che probabilemte finiranno al macero dopo la mia dipartita, non avendo donne che si occupano di queste cose,
    Vuol dire che quando si avvicinerà la mia ora farò una donazione a qualche associazione che ne farà buon uso.
    Bellissimi i tuoi fiori nel post precedente, vorrei prendere anch'io dei muscari, pensa che una volta non mi piacevano e invece adesso...
    Come per i colori, vero?
    Ciao, buon fine settimana!
    Heidi

    RispondiElimina
  2. Ciao Carmen! Sai che questi jelly-rolls sono una pensata davvero azzeccata? Non li avevo proprio mai visti prima d'ora..Purtroppo il negozio che vendeva stoffe per il patchwork nella mia città ha chiuso anni fa e per fare le mie spesucce devv fare kilometri..ma le mie vecchie stoffine sono lì nello scatolone e da lì non si muovono!
    Complimenti per le bustine che hai realizzato, aspetto il post sulla borsa!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  3. Non conoscevo affatto questo materiale...ma mi sembra una cosa carina per le appassionate di quilting...
    Buon sabato
    Mari

    RispondiElimina
  4. Stupende Carmen,io la mia "girellina"è sempre lì arrotolata,quasi mi spiace usarla,ma chissà forse anch'io un giorno troverò un progettino dove utilizzarla......baci Katia

    RispondiElimina
  5. ciao e grazie per esserti iscritta e mentre tu navighi da me io lo sto facendo nel tuo
    ma lo sai che proprio lunedi' sono capitata in questo blog...nn so perche' nn lo avevo visitato mai bene prima avendolo tra i miei preferiti da tanto tempo.fantastico e pieno di tutorial...hai ragione in tutto nn e' niente ma sono stati geniali..ti spiegano come fare..ti prparano i pezzi nelle varie misure..i colori sono accattivanti...nn ti resta che comprarli
    ...nn e' facile al giorno d'oggi riuscire a trovare il modo giusto per vendere ,soprattutto in rete..che si' l'utenza e' tanta,ma anche i negozi on line nn scherzano..ricavarsi la propria fetta richiede un lavorone e un'idea originale..credo che ci siano riusciti bene..
    bellissima la foto dell'intestazione..e le borsine anche se zuccherose..lo zucchero e' dosato bene...grazie per il tutorial fanno sempre molto comodo
    ciao laura

    RispondiElimina
  6. non avevo mai visto questa "girella", forse perchè non sono capace di cucire quilting, ma i colori scelti e le pochette che hai fatto sono splendidi!
    Annamaria

    RispondiElimina
  7. Li conoscevo e da un po' sono tentata di acquistarli, grazie per le spiegazioni e complimenti per i deliziosi lavori che hai realizzato!
    Ciao
    Roberta

    RispondiElimina
  8. Questo "pour enfant" mi insospettisce...
    O a causa degli ormoni o perchè sarebbe il primo regalo, mi ha fatto piangere...
    Ti adoro...

    RispondiElimina
  9. Oi Carmen...Linda postagem!
    Temha uma semana maravilhosa!
    Beijos!

    http://mbeatriz.webnode.pt/

    RispondiElimina
  10. Ciao cara, rieccomi..quando hai tempo fai un salto da me che c'è una sorpresina che ti aspetta!
    Buona giornata

    RispondiElimina